Un lecchino simpatico

SqweelSignore e signori, voglio condividere con voi una scoperta sensazionale nel campo dei giochi erotici! Molto probabilmente alla maggior parte di voi il marchio Sqweel non dice nulla, se non un’assonanza con il termine “squillo”, … in effetti non c’entra nulla, anche se può farvi sentire le campane! E’ uno gioco rotante, dotato di dieci morbidissime lingue in silicone, nato credo per la stimolazione clitoridea in quanto simula (ma, mi spiace per i signori maschi, questo è molto meglio!) le sensazioni provate con il sesso orale (cunnilingus), ma nulla ne impedisce l’uso anche agli uomini per la masturbazione o durante i preliminari.

Lo Sqweel è piccolo, morbido, facile da pulire e chi lo ideato ha ben pensato di fornirlo di accessori per renderlo ancora più versatile (è infatti possibile sostituire le linguette con altre rotelline, sempre in silicone, che danno stimolazioni differenti), per chi non si accontenta (e qui non vale il detto “chi si accontenta gode”, perchè in questo caso non accontentandosi si gode di più!) un accessorio permette di usare lo Sqweel contemporaneamente ad un vibratore, inserendo quest’ultimo su di un apposito supporto.

Il costo è relativamente basso, sia per il prodotto base che per gli accessori, anche se su internet, dopo una breve ricerca ho notato che il suo prezzo varia in modo incredibile (solo un esempio: da 144 euro dicono di venderlo in offerta a 86 euro, con il 40% di sconto) … quindi fate attenzione! Io l’ho trovato (QUI), e giuro che è quello vero originale, a 37.50 euro in offerta, ma il prezzo pieno è di 46.95 euro, decisamente più onesto, direi ….

Piccolo consiglio tecnico: non sottovalutate l’utilità di un lubrificante (a base d’acqua).

Parla alla tua mente

*